Typography – Tipografia – Tipográfia – Typographie – Typografie – Typografi – Τυπογραφία

Archivio della Categoria ‘Type Brasil’

Un video sulla “Tipografia em Belém” di Fernanda Martins

con 3 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Un interessantissimo video fotografico di studio sulla “Tipografia em Belém” fatto da Fernanda Martins, type e graphic designer brasiliana direttrice dell’ADG Brasil – l’associazione dei disegnatori grafici brasiliani e membro dell’ATypI. Lei lasciò São Paulo per vivere a Bélem, capitale dello stato del Pará, nell’Amazzonia.

Questo tipo di tipografia, che è meglio definire come lettering, è presente in tutti gli stati del Brasile. Lei ci mostra esempi dei pichação (writing) dello stato del Pará ed esempi della “tipografia popular” con i lavori dei letristas da rua (come ho già scritto in un precedente post). Nella parte finale Fernanda mostra immagini della “Oficina de desenho tipográfico”, che utilizzo questa ricerca sulla tipografia a Belém.

Potete vedere il blog di Fernanda Martins per conoscere altri aspetti della grafica brasiliana.

Testo in portoghese

Ritratti tipografici dal Brasile

con 4 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Il principale quotidiano paulistano “Folha de São Paulo”, e tra i principali del Brasile, ha fatto progettare per una sua campagna pubblicitaria quattro manifesti estremamente attraenti dedicati ad altrettante star hollywoodiane scomparse: Marilyn Monroe, Marlon Brando, James Dean e Charlie Chaplin rappresentati con ritratti costituiti da caratteri tipografici di diversi stili.

“The Movie Stars are in your Newspaper. Cinema Poster Collection. Every Sunday, free, at the Folha.”
“The Movie Stars are in your Newspaper. Cinema Poster Collection. Every Sunday, free, at the Folha.”

Gli annunci sono stati creati dall’agenzia pubblicitaria “Africa” di São Paulo: direttore artistico Bruno Brasile e da l’illustratore Felipe Guga con copywriting di Fabio Seidl con il motto “Las estrellas de cine en tu periódico. Colección de posters de cine. Cada domingo, gratis en la Folha” (Le stelle del cinema nel tuo periodico. Colleziona i poster del cinema. Ogni domenica, gratis con la Folha). I disegni sono veramente ben fatti e riproducono in modo fedele le quattro star nonostante i loro tratti siano delineati da glifi diversi, dai piccoli particolari del viso all’intera figura. Forse l’unico difetto sono le gambe che in alcuni casi sembrano delle protesi ortopediche.

Testo in portoghese

Conferenza di Claudio Rocha allo IED di Milano (2)

con 2 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Si è tenuta ieri sera, presso lo IED di Milano, l’interessantissima conferenza di Claudio Rocha, type design brasiliano ora residente in Italia, sulla tipografia brasiliana raccontata attraverso “Tupigrafia” la rivista di tipografia del Brasile (già citata in precedenti post) dove lo vede co-editore insieme a Tony de Marco.

Un importante panorama che parte dai letristas da rua per arrivare alle ricerche espressive, il tutto raccontato visivamente da Claudio.

Nota dolente l’assenza di buona parte dei miei studenti sia dello IED, sia del Politecnico di Milano che avevo avvisato anche in mattinata di questa conferenza. Una occasione persa per migliorare il proprio bagaglio culturale.

Escola do Design, Unisinos – Porto Alegre 2008

con 7 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

La scorsa settimana ho tenuto presso la Escola do Design, Unisinos di Porto Alegre un mini-corso, in portoghese, di Tipografia ad una ventina di studenti nell’ambito di un interscambio tra la stessa Unisinos e il Consorzio Poli.design di Milano, già organizzatore dei corsi di alta formazione in Type Design.

Inizia l’ultima “aula“ di questo mini corso di tipografia

Date le poche ore a disposizione ho incentrato il tema dei miei interventi su l’utilizzo del carattere nell’editoria, non tralasciando però gli altri utilizzi; sulle regole per una buona composizione e sulle innumerevoli possibilità di griglie d’impaginazione.
Questa è stata la mia prima esperienza d’insegnamento in Brasile che dovrebbe dare seguito ad un mio workshop nell’agosto 2009 presso lo IED di São Paulo, e spero a tantissime altre occasioni.
Prometto ai miei studenti brasiliani di imparare a coniugare meglio i verbi portoghesi!

Nel mio spazio Flickr alcune foto fatte durante questo corso, qui sotto una preview:
[flickr album=72157605053290742 num=14 size=Small]

Testo in portoghese

Scritto da Giò

maggio 13th, 2008 at 4:45

Type urbano: Porto Alegre – Brasile

con solo un commento - leggilo e lascia anche il tuo, grazie
Murales pubblicitario a Porto Alegre
Murales pubblicitario a Porto Alegre

In occasione del mio viaggio a Porto Alegre per tenere delle lezioni di tipografia nel corso di specializzazione di design grafico (in un prossimo post) presso la Escola de Design Unisinos alcune immagini di lettering urbano visibili sul mio spazio Flickr. In questa città nel sud del Brasile abitata da tantissimi oriundi italiani, principalmente veneti, e da oriundi tedeschi poco si sente l’atmosfera brasiliana partendo anche dal clima.

“vota Antonio” per le elezioni sono più economici e dimpatto i murales rispetto ai costosi manifesti
“vota Antonio” per le elezioni sono più economici e d’impatto i murales rispetto ai costosi manifesti
Una semplice soluzione tipografica per lutilizzo della cedilia e della tilde
Una semplice soluzione tipografica per l’utilizzo della cedilia e della tilde

Tipografia popular brazileira

con 7 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

In Brasile vengono progettate diverse font partendo dal ridisegno di lettere pitturate a mano in occasioni di manifesti e striscioni fieristici, lettering d’insegne, menu calligrafici dei bar, ecc. Una visione del quotidiano che ti sta intorno nelle vie, sui muri, nelle vetrine dei piccoli negozi.
Tali lettere sono riportate in una griglia fissa per studiarne le proporzioni per poi progettare le lettere mancanti, i numeri, gli accenti, i simboli ed i segni d’interpunzione. Le font presenti in questo post sono state poi prodotte dalla fonderia digitale Tipos Populares do Brasil.

Nel carattere Responsa (2004, market price font) di Pedro Moura viene mostrata la quantità delle possibilità della tipografia popolare brasiliana facendo risaltare le pseudo grazie delle lettere B, P e R

Esempio con lutilizzo del Responsa
Esempio con l’utilizzo del Responsa

Nel carattere Tetéla (2004, connected script) disegnato da Pedro Moura partendo da dei minuscoli corsivi della tipografia popolare brasiliana viene sviluppata una forma armonica tra le lettere fatte da diversi artisti.

Una corretta regolazione del kerning di questa font rende possibile una legatura continua fra tutte le lettere dell’alfabeto, poiché così erano state dipinte nella realtà. Inoltre, il disegno delle maiuscole sono molto elaborati, risultando come font adatta alle titolazioni.

Esempio di utilizzo del Tetéla
Esempio di utilizzo del Tetéla


Il Tetra, sempre di Pedro Moura, è invece una adattazione di un carattere usato per un cartello prezzi di una macelleria in una via di São Paulo. La sua forma inregolare e la sua prospettiva storta gli conferisce un aspetto urbano e decompresso.


Per il font Caprichoza, Pedro Moura è partito da una targa presente in una casa di Niterói, di fronte al tradizionale bar Barroquinho, e il suo disegno si mostrò tanto elaborato che propiziò la costruzione quasi completa del carattere partendo dall’originale fotografico. La costruzione tipografica, ugualmente inregolare in alcuni tratti, segue una logica ben definita, data dal movimento della penellata curvilinea dell’artista in uno stile decorativo che ricorda l’Art Nouveau, talvolta adattato alla locale realtà tropicale. Furono fatte 27 lettere dell’alfabeto latino più il sistema completo di lettere accentate.

Ultimo carattere di Pedro Moura è il Marvada, questa font fa parte del gruppo “rústicas” dei caratteri della Tipografia popolare. Essa è una riproduzione diretta di diverse targhe per gli annunci prodotti da persone con alfabetizzazione precaria. La sua proposta è fare un abbordaggio semantico della realtà del grado d’istruzione del popolo brasiliano, e che si caratterizza come una font sperimentale. Questa caratteristica si riproduce nella costruzione dei caratteri e nella logica di ordinamento dell’archivio digitale: tutti i glifi sono disegnati come altezza della maiuscola e mantengono tutti gli errori di ortografia e di disegno errato come per esempio la “S” invertita o la “W” sostituita per la “I”, o la “Ç” sostituita per la “ss” e la “J” e la “R” minuscole. Allo stesso tempo, se l’utilizzatore del font vuole scrivere correttamente, può utilizzare la versione come minuscolo, quindi senza il tasto Shift, per scrivere senza errori.

La font 1 Rial fu sviluppata nel 2006 da Fátima Finizola partendo dall’0sservazione dei caratteri vernacolari utilizzati nelle targhe delle vie nella città di Recife. Partendo da l’essenza del disegno originale, alcune lettere furono ritoccate e le lettere mancanti furono disegnate basandosi su quelle presenti. La font è marcata per gli angoli retti e tratti rustici e grossolani, mostrando gli atrezzi utilizzati dal letterista per disegnarle e dipingerle.

Thereza è una font xilografica prodotta dal designer brasiliano Fernando Rocha.
La sua tipografia digitale si basa sulla stampa xilografica e sulla letteratura dello “spago”: «La font fu fatta come progetto della Faculdade (PUC-Rio) e l’obiettivo della ricerca era stato le lezioni d’incisione. L’idea del progetto era di produrre una font basandosi selle tecniche d’incisione; la font Thereza fu una di queste soluzioni. Il nome della font venne dedicato a Thereza Miranda che fu una pioniera della fotoincisione in Brasile e una deli incisori più importanti. Gli studenti del PUC furono entusiasti per questa scelta mentre per la Facoltà appariva assurdo perché non presentava al meglio il tema del corso …»
L’alfabeto fu intagliato nel legno lettera per lettera, digitalizzato e corretto in Adobe illustrator, infine importato su Fontlab per l’implementazione finale come font.

By Pedro Moura: Teteia (2004, connected script), Responsa (2004, market price font), Caprichoza (2004, handprinted display face), Marvada (2004), Treta (2004, handprinted outline face), Faceira (2005, another connected script). Treta excepted, inspiration for these fonts came from the streets of Rio de Janeiro.
By Fernando Rocha, Rio de Janeiro: Thereza Miranda.
By Buggy, Recife: Cordel.
By Gustavo Lassala, Sao Paulo: Adrenalina (no longer free).
By Fernando PJ, Salvador: Bonoco 2.0, Suburbana.
By Fatima Finizola, Recife: 1Rial.