Typography – Tipografia – Tipográfia – Typographie – Typografie – Typografi – Τυπογραφία

Archivio del tag ‘caratteri video’

Teach Me 08, Fast Forward. The Video Issue

con solo un commento - leggilo e lascia anche il tuo, grazie

Dal 24-26 settembre 2008 a Venezia, Magazzini ex Ligabue. Torna a fine settembre “Teach me, Festival della comunicazione visiva”,  quest’anno co-prodotto dall’Università Iuav di Venezia, Facoltà di Design e Arti e dalla Fondazione Claudio Buziol.

Il tema sarà il video, l’immagine in movimento che spesso nasce nel territorio dove i confini tra arte, grafica, musica si intrecciano e fondono insieme.

Tre intense giornate di workshop e conferenze in cui studenti provenienti da tutta l’Italia sperimentano inediti modi di apprendimento e confronto, a stretto contatto con creativi e docenti di rilievo internazionale come Mike Mills, Ago Panini, Miranda July, PES, Romain Gavras, I Ragazzi Della Prateria, PAM, Ries Straver.

Ad arricchire questa edizione l’assegnazione del primo Fast Forward Prize alla scuola d’arte francese Le Fresnoy, il concorso video “Teach me 5 minutes”, lo spazio My Home e la grande festa finale.

Il Festival è completamente gratuito per i partecipanti, previa iscrizione.

Gli studenti della Facoltà di Design e Arti possono inoltre richiedere l’attribuzione di due crediti formativi per la partecipazione ai workshop.

Iscrizioni e maggiori informazioni sul programma al sito www.teachme.it

Scritto da Giò

settembre 19th, 2008 at 1:33

Type video: TV Type

con 2 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Un video del designer e illustratore catalano David Pocull, che attualmente vive a Brooklyn, per lo Studio Copyright di Barcelona che tratta i problemi di leggibilità e il livello di percezione dei caratteri nell’uso televisivo: dalla grandezza del corpo alla grossezza dei tratti, dalla forma delle lettere e dall’importanza del contrasto figura-sfondo. La scelta tra testo tutto maiuscolo o maiuscolo / minuscolo. La corretta spaziatura e il corretto kerning tra le lettere. Una buona interlinea, né troppo compressa, né troppo abbondante.

“La cinetica implica al movimento imprescindibile di animare la tipografia”.

Lo spazio di tempo che le scritte e i titoli mobili devono avere per essere apparire leggibili, né troppo lenta, né veloce la quale non permette allo spettatore la lettura. Come è importante la direzione di lettura con l’orientamento delle scritte. I vari effetti come le rotazioni possono essere gradevoli esteticamente ma poco funzionali nella lettura.
La composizione tipografica non deve essere effimera per l’utilizzo televisivo come nelle titolazioni cinematografiche dove l’importanza della giusta sequenza dei testi è basilare per capirne il contenuto.
Infine la scelta delle font sono basilari, più o meno espressive devono essere leggibili.
Alla fine del filmato una corretta massima: “Ricorda che la tipografia non solo ha un valore estetico che già trasmette un messaggio, l’espressione di questo messaggio si deve rinforzare con il movimento. La tipografia è il miglior ricorso del grafico, deve guidarla e essere capaci di darle vita in modo che conti storicamente da sè”.

Testo in portoghese

Scritto da Giò

settembre 16th, 2008 at 10:10