Typography - Tipografia - Tipográfia - Typographie - Typografie - Typografi - Τυπογραφία

Archivio del tag ‘mostre’

Teach Me 08, Fast Forward. The Video Issue

con solo un commento - leggilo e lascia anche il tuo, grazie

Dal 24–26 settembre 2008 a Venezia, Magazzini ex Ligabue. Torna a fine settembre “Teach me, Festival della comunicazione visiva”,  quest’anno co-prodotto dall’Università Iuav di Venezia, Facoltà di Design e Arti e dalla Fondazione Claudio Buziol.

Il tema sarà il video, l’immagine in movimento che spesso nasce nel territorio dove i confini tra arte, grafica, musica si intrecciano e fondono insieme.

Tre intense giornate di workshop e conferenze in cui studenti provenienti da tutta l’Italia sperimentano inediti modi di apprendimento e confronto, a stretto contatto con creativi e docenti di rilievo internazionale come Mike Mills, Ago Panini, Miranda July, PES, Romain Gavras, I Ragazzi Della Prateria, PAM, Ries Straver.

Ad arricchire questa edizione l’assegnazione del primo Fast Forward Prize alla scuola d’arte francese Le Fresnoy, il concorso video “Teach me 5 minutes”, lo spazio My Home e la grande festa finale.

Il Festival è completamente gratuito per i partecipanti, previa iscrizione.

Gli studenti della Facoltà di Design e Arti possono inoltre richiedere l’attribuzione di due crediti formativi per la partecipazione ai workshop.

Iscrizioni e maggiori informazioni sul programma al sito www.teachme.it

Scritto da Giò

settembre 19th, 2008 at 1:33

Multiverso Icograda Design Week Torino 2008: i workshop

con solo un commento - leggilo e lascia anche il tuo, grazie

Ancora aperte le iscrizioni a Multiverso Icograda Design Week Torino 2008, l’evento internazionale organizzato da AIAP che comprende conferenza internazionale, workshop e mostre… tra gli speaker: Andrew Blauvelt, Paul Elliman, Pierre di Sciullo, Daniel Eatock, LUST, Saki Mafundikwa, Carlo Ratti, Bruce Sterling, Ruedi Baur…

Affrettatevi a iscrivervi!

Tutte le informazioni sul sito IDW

Quattro importanti workshop aprono le attività legate all’Icograda Design Week 2008 di Torino.
Tre giorni e mezzo di laboratori dedicati a studenti e giovani professionisti provenienti da tutto il mondo.

Saki Mafundikwa
Workshop dedicato agli alfabeti africani, per introdurre i partecipanti ai sistemi di scrittura come fonte di ispirazione nel progetto tipografico. Si tratta di un workshop per studenti interessati alla tipografia e l’obiettivo primario è di offrire un punto di vista differente sulla tipografia e la scrittura.

Lust | Thomas Castro + Jeroen Barendse

Usando Torino come modello, gli studenti analizzeranno un sistema urbano complesso e restituiranno i loro risultati progettuali sotto forma di “quickscan” che permetterà di enfatizzare i confini lungo i quali nuovi media e tecnologie dell’informazione, architettura, sistemi urbani e graphic design si sovrappongono. Inoltre, ulteriori obiettivi del workshop saranno quelli di introdurre i partecipanti a idee e metodologie innovative della ricerca sul design, applicabili in termini progettuali.

Daniel Eatock + Flávia Müller Medeiros

Mini Manifesto. Inizia con le idee. Elimina gli elementi superflui. Sovverti le aspettative Credi che idee complesse possaprodurreno oggetti semplici. Credi nel procedimento Permetti ai concetti di determinare la forma. Riduci i materiali e la produzione alla loro essenza Sostieni l’integrità di un’idea. Proponi l’onestà come una soluzione. Elimina la soggettività..

Sophie Thomas
Come può un designer della comunicazione contribuire a salvare il nostro mondo ?
Questo workshop intende coinvolgere i designer partecipanti nel progetto di un evento, di un oggetto, di una occasione che possa essere fisicamente, realisticamente, realizzata in uno spazio pubblico in un modo talmente efficace che i cittadini siano costretti a fermarsi, incuriositi, cambiare strada, riflettere.

N.B.: i workshop saranno in lingua inglese. A ciascun workshop-leader sarà affiancato un tutor per facilitare la comunicazione.

Scritto da Giò

settembre 6th, 2008 at 4:01

Lettera da Lure di Fabrizio M. Rossi

con 3 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Come avevo già scritto in un post dello scorso 27 maggio si è svolto a Lure, in Francia, dal 25 al 30 agosto la 56ª settimana estiva degli Rencontres internationales de Lure” con varie iniziative che riguardano il mondo della tipografia. Per l’Aiap e soprattutto per la propria passione tipografica era presente Fabrizio M. Rossi che gentilmente mi ha inviato la seguente lettera di un resoconto su questa annuale iniziativa:

foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau.
foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau. ” Quand je vois un caractère mal foutu, je me dis : Qu’est-ce qu’il est laid le mec ! ”

Caro Giò, i Rencontres Internationales de Lure del 2008 si sono appena conclusi e ti scrivo queste righe perché conosco la tua ghiottoneria verso la cultura tipografica: e qui, come sempre, di cultura tipografica ce n’è stata per tutti i gusti, anche quest’anno in cui il tema è stato il dio/demone denaro, tanto temuto quanto desiderato.

Anzi, direi proprio quest’anno: perché il rapporto tra denaro (segno fra i segni, valevole per consenso) e grafica/tipografia (creatrici di segni e di valori convenzionali) è veramente strettissimo, sebbene fra mille difficoltà di ordine teorico e pratico…

Rencontres intensi come sempre, animati come d’abitudine, rigorosi nei contenuti e informali nei modi come sanno essere da più di un cinquantennio.

È stato importante per me parlare dell’Aiap, della sua storia, del suo impegno per il riconoscimento sociale del nostro mestiere. Altrettanto importante è stato scoprire il vivo interesse nei confronti della nostra associazione.

L’Aiap, lo sappiamo, è diversa dai Rencontres, molto diversa. Ma è l’incontro fra le diversità che crea valore, e ognuno ha qualcosa da imparare e da offrire.

Troppo a lungo dovrei dirti dei numerosi interventi in questa sessione dei Rencontres: ti suggerisco soltanto di dare un’occhiata al sito della loro associazione (http://www.rencontresdelure.org/), a quello di uno dei relatori, Frank Adebiaye (http://www.velvetyne.com/) e di tener d’occhio la “Bibliothèque Typographique” animata da Sébastien Morlighem per l’editore Ypsilon. In attesa naturalmente degli atti dei Rencontres!

A presto, Giò, con l’augurio di incontrarsi a Lure nei prossimi anni.

Fabrizio M. Rossi

foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau.

foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau. “Les plus beaux caractères sont ceux qui se voient le moins.”

p.s. Oltre a tutto questo si è inaugurata una mostra, L’esprit du geste, dedicata al disegnatore di caratteri Franck Jalleau, che espone i procedimenti creativi di un progettista fedele al gesto calligrafico e autore di ricostruzioni digitali di caratteri per la Imprimerie Nationale. Da vedere, magari portandola qui in Italia, perché no? Intanto ti invio qualche foto. Saluti, Fab.

foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau.
foto di Fabrizio M. Rossi: alcuni pannelli della mostra dedicata a Franck Jalleau. ” On ne prend pas n’importe quelle fonte pour dire n’importe quoi. ”

Franck Jalleau è un type designer parigino nato nel 1962. Ha studiato tipografia e lettering in Francia da Bernard Arin nello Scriptorium di Tolosa, e successivamente con José Mendoza e Stanislas Mandel. Oggi, egli disegna caratteri e digitalizza font per l’Imprimerie Nationale di Parigi ed insegna tipografia presso la École Estienne. Tra i suoi font: Oxalis, Virgile

Ultimi giorni per iscriversi al “Corso di Alta Formazione in Type Design” del Poli.design

questo post è ancora senza commenti! - lascia il tuo, grazie


Dal 15 settembre al 10 ottobre si terrà presso il Consorzio Poli.design di Milano la terza edizione del “Corso di Alta Formazione in Type Design” nato da una proposta di Giancarlo Iliprandi.

Come nelle scorse edizioni si viene così ad ampliare non solo l’offerta formativa di alto profilo per laureati e professionisti, ma soprattutto si intende iniziare a colmare un vuoto nel più specifico ambito della Comunicazione Visiva.

Il corso si articola in comunicazioni frontali, seminari e project work.

La direzione è di Giancarlo Iliprandi, la supervisione scientifica del prof. Giovanni Baule e il coordinamento è di Francesco E. Guida.

Docenti nei differenti moduli sono James Clough, Giangiorgio Fuga, Luciano Perondi, Andrea Braccaloni e Piero De Macchi.

La durata complessiva è di 80 ore, articolate in 20 giornate da 4 ore, nelle quattro settimane dal 17 Settembre al 12 Ottobre 2008.

Lezioni e seminari si tengono tutti i giorni dal lunedi al venerdi dalle 16,00 alle 20,00 in aula 5.3, V piano, via Durando 38/a, Milano – Bovisa, presso la sede di Poli.design.

Gli iscritti possono usufruire dell’aula anche fuori dalle lezioni, tutti i giorni a partire dalle 14,00 ed eventualmente la mattina su richiesta.

Al tutor, Michele Patanè, responsabile anche del modulo di FontLab, vanno rivolte tutte le richieste di ordine organizzativo.

Il tutor, inoltre, si occuperà di assistere i corsisti durante tutto l’orario delle lezioni.

Si prevede di dare ampia visibilità ai risultati, come del resto già avvenuto a conclusione della prima edizione tenuta a Febbraio-Marzo 2007 e della seconda edizione tenuta a Settembre-Ottobre 2007.

Il corso si rivolge a studenti, laureati e/o diplomati nelle discipline del Design della Comunicazione, giovani progettisti e professionisti della comunicazione visiva.

L’accesso al corso presuppone una buona conoscenza dei software di disegno vettoriale o comunque una minima esperienza in ambito professionale.

L’ammissione al corso, riservata ad un massimo di 25 partecipanti, è subordinata ad una selezione preventiva. I candidati dovranno inviare un curriculum che ne descriva in breve il percorso formativo e l’eventuale profilo professionale.

I candidati dovranno inviare la domanda di iscrizione a formazione@polidesign.net accompagnata dal curriculum entro il 3 settembre 2008.

L’iscrizione al corso è di 1.000 EURO (+ Iva al 20%).

Sono previste riduzioni a 500 Euro per gli studenti del Politecnico di Milano iscritti al IV o al V anno (I e II anno della Laurea Specialistica).Per gli associati Aiap e Adi è prevista una riduzione del 20% (800 EURO + iva).Al termine del corso ai partecipanti sarà consegnato un attestato di frequenza.

Per informazioni sul corso:

formazione@polidesign.net

www.polidesign.net/type

Reportage fotografico della mostra: Type Design v.1 al Politecnico di Milano

con 7 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

Come già comunicato in un precedente post, presso il Politecnico di Milano è in esposizione la mostra Type Design v.1 che raccoglie i lavori dei corsi del 3° anno di Type Design, del Corso di Laurea in Comunicazione Visiva, tenuti da me, James Clough e Giovanni Lussu.
Inoltre sono presenti i risultati dei primi due Corsi di alta formazione in Type Design del consorzio Poli.design.
Qui di seguito un reportage fotografico per chi non può visitare la mostra, altre immagini sono visibili nel mio spazio fotografico su Flickr:

I risultati del secondo corso del Poli.design in esposizione distesi sopra gli “scatoloni”
I risultati del secondo corso del Poli.design in esposizione distesi sopra gli “scatoloni”
Panoramica dei lavori degli studenti del corso C1 tenuto da Giovanni Lussu con Michele Patanè
Panoramica dei lavori degli studenti del corso C1 tenuto da Giovanni Lussu con Michele Patanè

Panoramica dei lavori degli studenti del corso C2 tenuto da James Clough con Stefano Temporin
Panoramica dei lavori degli studenti del corso C2 tenuto da James Clough con Stefano Temporin

Panoramica dei lavori degli studenti del corso C3 tenuto da Giangiorgio Fuga con Marta Bernstein
Panoramica dei lavori degli studenti del corso C3 tenuto da Giangiorgio Fuga con Marta Bernstein

Mostra: Type Design v.1 al Politecnico di Milano

con 5 commenti - leggili e lascia anche il tuo, grazie

TYPE DESIGN V.1
confronti

3 – 25 luglio 2008

Politecnico di Milano — Facoltà del Design
Campus Bovisa — Edificio N
via Durando 10 – Milano Bovisa
inaugurazione giovedi 3 luglio, dalle ore 18,00

L’attivazione dei nuovi corsi da parte della Facoltà del Design del Politecnico di Milano conferma l’importanza degli insegnamenti di tipografia nel percorso di formazione dei designer della comunicazione. La mostra raccoglie alcuni degli esiti progettuali più interessanti dei corsi di Type tenuti dai professori James Clough, Giangiorgio Fuga e Giovanni Lussu negli ultimi due anni accademici (2007 e 2008).

Per l’occasione saranno esposti anche i progetti prodotti nell’ambito delle prime due edizioni del corso di alta formazione in Type Design organizzato da Poli.design, Consorzio del Politecnico di Milano, in collaborazione con il Dipartimento Indaco della Facoltà del Design e il patrocinio di AIAP e ADI. Il corso, nato da una idea di Giancarlo Iliprandi, ha la direzione scientifica di Giovanni Baule.

Infine, parte dell’esposizione è dedicata a una selezione dei lavori di Letras Latinas, la Biennale di Tipografia del Sud America, curata da Rubén Fontana. Una intrigante occasione di confronto tra la nascente scuola italiana del Type e la scena sud americana, una delle più attive e interessanti a livello internazionale.

La mostra è a cura di José Allard e Francesco E. Guida.